giovedì 11 giugno 2009

APPELLO


In seguito alla chiusura del sito donne-cosi.org e del relativo blog faccio un appello a quanti e quante volessero dare vita ad una esperienza simile, a mandarmi proposte, candidature, idee.
Quanto è stato realizzato da Ausilia in questi anni è prezioso e non sostituibile, e quello che eventualmente può nascere ora è qualcosa che si ispira alle sue intuizioni di fondo, ma che di certo diventerà anche qualcosa di diverso. Io ho collaborato strettamente con lei e mi rendo disponibile a continuare, ma non da solo.
Le idee di fondo che vorrei continuare a sostenere sono
Da un punto di vista teorico: cercare fondamenta per una spiritualità laica, non clericale, nelle sue specifiche caratteristiche maschili e femminili.
Da un punto di vista pratico: continuare l'aiuto personalizzato e in rete verso donne che vivono una relazione segreta con preti, mogli di ex preti in difficoltà, religiose o ex religiose in difficoltà, preti in crisi, ex preti abbandonati a sè stessi.
Ovviamente per fare questo ho bisogno di un valido sostegno da parte di uomini e soprattutto donne preparate e disponibili.
Per ora direi che intendo impostare il lavoro in particolare su un tipo di dibattito che punta ad approfondire articoli di un certo rilievo, nonché passi biblici e libri da noi consigliati.
Non che io abbia le idee così chiare, ma sicuramente l'esperienza di coordinamento a fianco di Ausilia è stata per me molo preziosa e vorrei non venisse sciupata, tanto più che vi è un gran bisogno di questo tipo di aiuto che pochi sanno dare senza cadere negli eccessi di chi sentenzia a priori contro la chiesa o a suo favore.
Questo blog potrebbe essere trasformato nella sede stabile per il nuovo progetto, ma se dovessero arrivare finanziamenti e disponibilità di webmaster si potrebbe pensare anche a qualcosa di più professionale.

3 commenti:

ernesto ha detto...

Allora il sito è chiuso, non sospeso. Mi dispiace.
Se posso essere utile in qualche modo, aderisco ben volentieri al tuo appello.
Ciao.
Ernesto

Anonimo ha detto...

Voce di uno che grida nel deserto.
Mi dispiace della conclusione. Ho letto in passato molte cose interessanti.
Ciao.
Luca

ANIMUS ha detto...

Sono disponibile a dare un mio contributo di riflessione e di sostegno. Intanto segnalo un sito che si occupa degli stessi temi.

http://blog.libero.it/leieilsacerdote/