martedì 2 ottobre 2007

Bugie davanti all'altare

Ho trovato sul sito del corrire della sera questa richiesta al matrimonialista dott. Rimini:

"io sono stata battezzata con rito cristiano ma da anni non sono piu' credente, il mio ragazzo invece lo e'.
ci vogliamo sposare e io pensavo che ci fosse una cerimonia apposita per queste situazioni, so che c'e' un rito tra persona religiosa e non religiosa, ma si puo' fare solo se quest'ultima non e' stata battezzata.
che lei sappia ci sono alternative o dovro' giurare cose che non credo?
grazie
"

Ed ecco la risposta dell'esperto
"Le informazioni che le sono state date sono esatte. Non esiste una formula matrimoniale specifica per due cristiani, di cui uno si dichiara non più credente".

Credo che questo breve scambio ponga un problema serio. Mi piacerebbe raccogliere pareri e magari anche qualche testimonianza su questo argomento.

1 commento:

Sara ha detto...

Probabilmente il mio è un commento minimo, però...
Quando un mio amico ateo, che doveva sposare una donna cattolica, mi ha chiesto se esisteva un rito particolare io ho subito detto di sì.
Ma quando ho chiesto al mio parroco di poterlo leggere, non ho trovato alcuna differenza con il rito di matrimonio tra due credenti.